Ragazza immagine, il vecchio termine per le accompagnatrici di oggi


Escort, un tempo ragazza immagine: una donna che presta la sua compagnia anche all’interno di manifestazioni ed altri eventi

Il termine escort è, al giorno d’oggi, un termine abbastanza noto e diffuso. Che sta per accompagnatrice, per femminile e sensuale compagnia disposta ad offrire la sua professionalità sia durante una cena o un evento importante, sia nel più rilassante dopo cena. Ma da dove deriva questo termine e quali sono i compiti di una accompagnatrice per professione oggi?

ragazza immagineUna accompagnatrice per professione è generalmente una donna che offre il suo servizio di compagnia. Si potrebbe dire senza timore di essere considerati poco gentili, che si “affitta” la compagnia di una escort per un periodo che va concordato con l’accompagnatrice ed il cui costo è variabile, sia a seconda dei servizi che vengono offerti dalla donna, sia a seconda del tempo che quest’ultima decide di passare insieme all’uomo.

Eppure, quella che oggi chiamiamo escort – che non è assolutamente la classica donna di strada che conosciamo, ma ha dei ruoli ben specifici e molto differenti, anche se sui siti online, i cosiddetti Gnoccaforum, si dicono cose molto diverse – non è altro che l’antenata della ragazza immagine, quella che un tempo veniva ingaggiata dai vari organizzatori di eventi e gestori o proprietari di locali.

Una donna che aveva il compito quindi di allietare, con la sua presenza e con le sue doti di intrattenimento, gli uomini o l’uomo con cui aveva a che fare: un tempo, in realtà, la ragazza immagine era un po’ l’amica di tutti, durante una serata.

Il suo compito era quindi quello di saper conversare, in maniera amabile ed affabile, con le persone con cui si sarebbe dovuta intrattenere per tutto il tempo per il quale era stata pagata; sempre sorridente, sempre con il sorriso sulle labbra anche laddove si annoiasse, la ragazza immagine, però, non sempre aveva anche dei rapporti intimi con i clienti. Il rapporto, infatti, diventata spesso una sua scelta: decidere se continuare o meno la serata con un uomo, tra coloro che aveva conosciuto all’interno del locale, non era comunque interesse dell’organizzatore, del pr o comunque della persona che l’aveva ingaggiata.

Oggi, l’escort ha sicuramente un ruolo un più efficace e meno tradizionalista: oggi la sua presenza è netta, ad esempio, in cene d’affari o all’interno di feste o manifestazioni, durante le quali ha spesso la sua “scorta” – da qui il termine moderno con cui siamo soliti nominare queste donne – che è formata da una serie di uomini che le stanno dietro e l’apprezzano, soprattutto fisicamente.

Potrebbero interessarti

LEAVE A COMMENT