Puntare sul mercato azionario nonostante l’instabilità politica


Ignorare l’instabilità politica e continuare a puntare sul mercato azionario: un consiglio classificato ovviamente come “contrarian” quello di Amber Capital, ma che sembra però poggiarsi su basi solide e che non è stato divulgato per puro caso. Ma come mai il fondo inglese suggerisce di investire sulle azioni nonostante gli elevati rischi politici del momento? Cerchiamo di capirlo insieme.

Secondo Giorgio Martorelli, gestore di portafoglio che controlla circa 1,4 miliardi dollari all’interno dell’hedge fund con sede a Londra, le dimissioni dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi da segretario del Partito Democratico, e le paure finanziarie scatenate da un simile evento, stanno impedendo ad alcuni investitori di vedere le scommesse interessanti sulla società del mercato azionario italiano.

Questa non è una novità per le imprese italiane – ha spiegato Martorelli. – Nonostante l’instabilità politica, molte di loro hanno dato risultati eccellenti. C’è un enorme sottopeso nel mercato guidato dai rumors politici intorno al Pd.

mercato azionarioAmber propone quindi dei nomi sui quali puntare per i prossimi mesi nel caso si volesse dar fiducia al mercato azionario. Il fondo si concentra sui settori in cui il consolidamento delle aziende di medie dimensioni potrebbe creare valore.

Il che include le banche, le società di beni di consumo locali e alcune aziende sostenute dal governo, come specificato da Martorelli. Se volete approfondire l’argomento, su https://www.borsamercato.com/ troverete molti articoli e guide scritto da professionisti del settore.

Amber conferma inoltre il suo maggior interesse nei titoli italiani e spagnoli piuttosto che nelle azioni francesi e tedesche, dimostrando un ottimismo nei confronti del settore bancario italiano in crisi raro tra i gestori di fondi azionari.

L’incertezza politica resta, come visto di nuovo durante questo fine settimana, e di conseguenza siamo consapevoli di altre aree focalizzate a livello nazionale sul mercato i cui dati finanziari offrono un buon rapporto di valore, ma ancora presentano un forte premio per il rischio politico”, ha detto Diego Franzin, a capo della azionario europeo presso la Pioneer Investments in un report separato.

Anche se le aziende si sono dimostrate resistenti alle turbolenze politiche, Amber ha una chiara preferenza sull’esito della situazione attuale.

Tra un anno speriamo in un paesaggio politico stabile tramite elezioni anticipate e che il Partito Democratico riguadagni la maggioranza, ha concluso Martorelli. Se ciò non accade, un quadro parlamentare frammentato, in cui le aziende italiane hanno operato negli ultimi 20 anni, sarebbe preferibile ad un governo populista dei cinque stelle, che sarebbe visto dagli investitori come un freno alle riforme strutturali di cui il Paese ha bisogno.

Potrebbero interessarti

LEAVE A COMMENT