Come proteggersi dai furti di criptovalute


Le criptovalute sono uno degli asset digitali che nel corso degli ultimi anni ha acquisito maggiore notorietà, e ha permesso a tutti coloro che hanno avuto l’opportunità di partecipare al loro business di ottenere dei riscontri spesso piuttosto clamorosi.

Purtroppo, però, uno dei tanti vantaggi delle criptovalute coincide anche con uno dei suoi più grandi rischi e pericoli: la possibilità di agire occultando i dati e permettendo a chiunque ne sia in possesso di conservare l’anonimato, ha infatti aperto le porte a potenziali truffe e frodi, con sottrazione di bitcoin & co. direttamente dai portafogli elettronici degli utenti, mediante malware.

Ma in che modo avvengono i furti di criptovalute? Come possono essere sottratte direttamente dai portafogli elettronici degli inconsapevoli e incolpevoli utenti? E soprattutto in che modo ci si può proteggere contro queste frodi?

Come avviene il furto di criptovalute dai portafogli

In primo luogo, giova rammentare che le criptovalute – così come peraltro avviene con qualsiasi valuta fisica – sono conservate all’interno di portafogli digitali denominati wallet, e contraddistinti da un indirizzo unico che consente agli utenti di effettuare delle transazioni in modo sicuro e anonimo, disponendo solamente dell’indirizzo della controparte.

furti di criptovalutePurtroppo, nel corso degli anni si sono sviluppati numerosi malware (il CryptoShuffler è il più famoso) che agiscono proprio durante la fase di trasferimento delle criptovalute da un wallet all’altro. Il che significa che – in altri termini – le vittime di tale frode finiscono con il trasferire i propri soldi direttamente nelle mani dei cyber-criminali.

Il malware in questione agisce su tutti i wallet e su tutte le criptovalute, colpendo prevalentemente le valute virtuali più popolari, come ad esempio Bitcoin, Ethereum e Litecoin, e con una tendenza che purtroppo continua a crescere, giorno dopo giorno.

Come proteggersi dai furti di criptovalute

A questo punto ci si può ben domandare in che modo ci si possa proteggere dai furti di criptovalute. Sebbene non esistano strumenti che possono darvi una sicurezza anti-malware al 100%, esistono comunque alcuni approcci che vi consigliamo di percorrere per poter ottenere una migliore tutela contro le frodi e le truffe.

In prima istanza, cercate sempre di trovare il wallet più adatto alle vostre esigenze. Alcuni portafogli hanno infatti delle garanzie di sicurezza maggiori contro i rischi di furto, che fanno registrare numerose domande di sicurezza o collegano il proprio portafoglio a indirizzo email o numero di cellulare al momento di effettuare delle transazioni, crenando in tal modo una chiave di controllo aggiuntiva per le disposizioni.

In aggiunta a quanto sopra, una raccomandazione tra le principali è costituita dalla necessità di conservare le chiavi di sicurezza del proprio conto in un luogo sicuro, evitando di condividerle con altri (il rischio principale in questi casi è infatti quello che possa essere creato un altro portafoglio con le stesse credenziali).

Ricordate inoltre di effettuare i movimenti da dispositivi di fiducia e sicuri, non utilizzando apparecchiature di zone pubbliche (come gli uffici o gli internet point) e preferendo sempre telefoni cellulari o personal computer, sui quali dovete avere la giusta accortezza di installare degli antivirus che sono stati predisposti appositamente per respingere ogni rischio di malware, individuando trojan & co. e permettendovi di poter effettuare delle attività di navigazione più sicure.

Detto ciò, purtroppo bisogna ammettere ancora una volta come non sia possibile ottenere una protezione al 100% valida contro furti e truffe. Mettendo in atto i suggerimenti che sopra abbiamo avuto modo di riportare riuscirete comunque a ottenere dei concreti benefici, limitando il rischio di essere coinvolti all’interno di operazioni criminali e, dunque, migliorando il livello di serenità e di soddisfazione che potete ottenere mediante le negoziazioni effettuate con le criptovalute.

In collaborazione con criptovalute24.com

Potrebbero interessarti

LEAVE A COMMENT